L'AEROFOTOTECA NAZIONALE RACCONTA…La telefotografia, prima della Grande Guerra

Elizabeth Jane Shepherd

Abstract


«Nel campo della fotografia esisteva prima della guerra una sezione
fotografica dell’Esercito, ben nota soprattutto per le opere di Tardivo in telefotografia e telefotografia aerea. Queste trovarono immediata applicazione in guerra; e fosse dal cielo, dalla terra o dal mare, gli esploratori fotografi, utilizzando il buon apparato progettato e costruito dalla Sezione [Fotografica del Genio], hanno dato un contribuito reale alla conoscenza delle posizioni nemiche. La telefotografia è stata molto usata, soprattutto nelle regioni alpine, e, quando la censura lo ha consentito, i risultati sono stati in parte pubblicati, come per esempio i panorami della guerra preparati sotto la direzione del
Comando Supremo dell’Esercito».


Parole chiave


Aerofototeca Nazionale; ICCD; telefotografia; teleobiettivo; Gargiolli Tardivo

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


E.J. Shepherd (2014), Giovanni Gargiolli e la telefotografia, in C. Marsicola (a c.), Il viaggio in Italia di Giovanni Gargiolli, Roma, pp. 201-211.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.