L’AEROFOTOTECA NAZIONALE RACCONTA….. LA GRANDE GUERRA NELLE IMMAGINI DEL FONDO MICHETTI

Arianna Papale

Abstract


Il fondo Michetti dell’Aerofototeca Nazionale prende il nome dal noto pittore abruzzese Francesco Paolo Michetti (1851-1929), attivo nel periodo postunitario. Artista di ingegno, è conosciuto per opere come Il voto (1883), La figlia di Jorio (1895), Le serpi (1900) e Gli storpi (1900), solo per citarne alcune. Michetti fu anche fotografo prolifico e il suo archivio fu oggetto delle ricerche, tra la fine degli anni Sessanta e la prima metà degli anni Settanta, della storica dell’arte Marina Miraglia (1938-2016). Fu proprio in occasione di tali ricerche che venne notato il fondo in questione nella residenza dell’artista, il Convento di Francavilla al Mare.

La riproduzione del fondo, eseguita dall’Aerofototeca nel 1967, costituisce
un prezioso frammento dell’archivio originale, smembrato nel 1985.
Si tratta di 80 scatti eseguiti tra il 1915 e il 1920 ca., tutti accumunati
da soggetti aeronautici (i dirigibili P, P4, P5, P7, P8, M, M1, M9,
M12, M13, M14, V1, V2; hangar e campi d’aviazione di Campalto,
Ciampino, Ferrara, Pescara, Spilimbergo, Vigna di Valle; particolari relativi ad equipaggiamento militare; riprese dall’alto di Asiago, Francavilla al Mare, Milano, Padova, Pavia, Pola, Roma, Torino, Verona e Venezia, Vigna di Valle).


Parole chiave


Fotografia aerea; Francesco Paolo Michetti; Giorgio Michetti; Prima Guerra Mondiale.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Di Martino, I dirigibili italiani nella Grande Guerra, Ufficio Storico Aeronautica Militare, Roma, 2005; B.

Di Martino, L’aviazione italiana nella Grande Guerra, Mursia, 2011; B. Di Martino, A. Monticone, L'aviazione italiana a Caporetto, Gaspari, 2012, p. 79. https://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Michetti_(aviatore)


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.